The Fablemans: Chi è Fablemans?

image_pdfimage_print

Sammy Fabelman, alter ego di Steven Spielberg, è colui che ci farà conoscere una irrefrenabile passione per il cinema.

Ad oggi conosciamo Spielberg come vincitore di tre premi Golden Globe, un premio al Festival di Venezia, un premio al Festival di Cannes, tre premi David di Donatello, un premio Nastri d’Argento, un premio BAFTA e un premio César, senza parlare delle 26 nomination agli Oscar e dei numerosi successi avuti nel mondo del cinema grazie ai suoi film. Ma realmente cos’è che ha trasformato un semplice bambino terrorizzato da questo mondo in ciò?

Il cinema è capace di far vedere avvenimenti all’infinito anche se non stanno succedendo, è come una magia! Forse è proprio questo a renderlo così affascinante?

Per il piccolo Sammy è un gioco, ma poi diventa qualcosa di più: una passione che gli stravolgerà la vita.

Nonostante il tempo necessario, nonostante il dover creare da zero una storia con degli effetti speciali che risultassero sempre innovativi, nonostante le frasi come: “è un hobby”, “pensa alla realtà”, “non sarà mai qualcosa di concreto” non ha mai mollato e ha creato il suo ruolo nel mondo del cinema.

Spielberg descrive queto film come il più personale nella sua carriera, lo scrive, lo dirige, lo produce, ci affida una parte di sé raccontandosi e ci ringrazia per essere lì, in sala, per ascoltare e vedere la sua storia.

Il cinema ci può far vedere cose belle o divertenti, o magari qualcosa che non volevamo sapere, qualcosa che nella realtà gli occhi non vedono ma una pellicola può rendere protagonista dei nostri pensieri e visibile l’invisibile.

Buona visione!
Aghilar Sara

Post recenti

Leave a Comment