Antimafia sociale, risorse e processi in Capitanata. Nuovo ciclo di incontri con l’Ass. Panunzio

Dopo la pausa estiva, riprendono i focus di approfondimento organizzati nell’ambito del Progetto “Giro di BOA”. Dal 1 al 7 settembre, illustri relatori si confronteranno sul ruolo della coscienza civica nel contrasto alle mafie.          

Il valore dell’antimafia sociale, sistema virtuoso e coscienza critica capace di contrastare le mafie. È questo il filo conduttore del nuovo ciclo di incontri organizzato dall’Ass. Giovanni Panunzio * Eguaglianza Legalità Diritti di Foggia dal 1 al 7 settembre 2023.  
Gli appuntamenti, pensati nell’ambito delle attività di “Giro di B.O.A. (Bellezza Organizzata Antimafia) – Il ponte solidale della Memoria”, progetto vincitore dell’Avviso “Bellezza e legalità per una Puglia libera dalle mafie” della Regione Puglia, si terranno in modalità itinerante, nella sede dell’associazione in Via Scillitani n. 2 a Foggia, presso le ACLI di Foggia e a Parcocittà.

GLI INCONTRI – Il calendario si aprirà venerdì 1 settembre, alle ore 19.00, presso la sede associativa con un incontro sul tema “La Giustizia del primo passo e la criminalità. Incontro con Luigi Talienti, autore del libro ‘Al di là delle sbarre’”. Con il dirigente scolastico e volontario della Casa Circondariale di Foggia dialogherà il presidente dell’Ass. Giovanni Panunzio * Eguaglianza Legalità Diritti, Dimitri Cavallaro Lioi. Il giorno successivo, 2 settembre, alle ore 18.30 presso la stessa sede, il presidente del WWF Foggia, Maurizio Marrese e Dimitri Cavallaro Lioi dialogheranno su “Ecomafie e agromafie in Capitanata. Il ruolo della mafia nell’illegalità ambientale”.  
Domenica 3 settembre, a Parcocittà, Rita Amatore dell’Ass. Aquilone Odv, Gianfranca Vaccaro del Movimento dei Focolari Foggia, Mimmo Di Gioia dell’Ambasciata di Pace di Foggia e Dimitri Cavallaro Lioi si confronteranno su “I fiumi scendono a valle: i mille affluenti dell’antimafia sociale. Racconti foggiani”.
Lunedì 4 settembre, presso la sede delle ACLI in Via Rovelli n. 48, alle ore 18.30, si terrà l’incontro sul tema “Povertà, manovalanza criminale e consenso sociale delle mafie. Percorsi di contrasto”, con gli interventi di Antonio Russo, vicepresidente nazionale ACLI con deleghe al Welfare e alle politiche di coesione territoriale e portavoce nazionale Alleanza contro la povertà, Valentina Scala, presidente ACLI Provinciali Foggia e Dimitri Cavallaro Lioi.         
Martedì 5 settembre, alle ore 18.30, presso la sede associativa di Via Scillitani, Pasquale Pilone del Collettivo Mediante e Dimitri Cavallaro Lioi si confronteranno su “Arte e vita activa: presentazione del video d’arte AUFHEBUNG II del Collettivo Mediante”.    
Il 6 settembre, presso la sede delle ACLI di Via Rovelli, alle ore 18.30, è in programma il dibattito “Politica, imprenditoria e buone prassi per il contrasto dei centri di potere mafioso” con le relazioni di Dimitri Cavallaro Lioi e Nicola Morra, già Presidente della Commissione parlamentare Antimafia. Il calendario degli appuntamenti si chiuderà giovedì 7 settembre, alle ore 18.30, presso la sede dell’Ass. Giovanni Panunzio * Eguaglianza Legalità Diritti con l’incontro dal titolo “L’emancipazione delle persone Igbti+ contro i codici di comportamento mafioso: una nuova forma di antimafia” con gli interventi di Carmine Urciuoli, ricercatore, componente dell’Osservatorio LGBT+ del Dipartimento di Scienze Sociali dell’Università di Napoli Federico II, Daniela Lourdes Falanga, componente Segreteria Nazionale di Arcigay con delega alla legalità, contrasto alle mafie e carceri e Dimitri Cavallaro Lioi.

IL FILO CONDUTTORE – “Il focus di questo nuovo ciclo di incontri – spiegano gli organizzatori – è quello dell’antimafia sociale, un movimento che negli ultimi vent’anni – e soprattutto nel sud Italia – ha espresso una forma innovativa di lotta alla mafia, coinvolgendo associazioni tematiche e non, movimenti di base, comitati, scuole, sindacati e parrocchie. Un sistema virtuoso che si è collocato accanto all’azione repressiva dello Stato. Il nostro obiettivo è quello di fornire un apporto costruttivo e concreto al tema”.

IL PROGETTO – “Giro di Boa” è un’iniziativa progettuale nata in seno alla Consulta per la legalità provinciale e si sta sviluppando grazie ad una serie di seminari e laboratori, con la coprogettazione degli Enti del Terzo Settore associati e con gli enti pubblici coinvolti.       
Sono partner del progetto gli istituti scolastici “Pacinotti”, “Giannone-Masi”, “Blaise Pascal”, “Notarangelo-Rosati” e “Altamura-Da Vinci”, la Provincia di Foggia, il Comune di Foggia, l’Ufficio Scolastico Territoriale di Foggia, il Teatro Pubblico Pugliese, il CSV Foggia, il Centro di Giustizia Minorile e di comunità di Puglia e Basilicata, il Polo bibliomuseale di Foggia “La Magna Capitana”, Fare ambiente M.E.E. Foggia, Capitanata Futura, Rotary club “Foggia U. Giordano”, A.C.L.I. provinciale di Foggia, A.R.C.I. comitato provinciale di Foggia, Cicloamici, Legambiente circolo “Gaia”, Fondazione Buon Samaritano. La cittadinanza è invitata a partecipare ai seminari di approfondimento.

Post recenti

Leave a Comment