Il Centro per l’impiego di Foggia inaugura lo sportello Migranti

Dal 12 settembre, presso il Villaggio Don Bosco e la Casa di Abraham e Sarah, in collaborazione con la Fondazione Siniscalco Ceci – Emmaus

Martedì 12 settembre nasce lo Sportello Migranti del Centro per l’impiego di Foggia presso il Villaggio Don Bosco e la Casa di Abraham e Sarah, due importanti Centri di Accoglienza dei migranti attivi a Foggia.

L’iniziativa è il risultato della collaborazione tra Fondazione Siniscalco Ceci-Emmaus e il CPI di Foggia, una intesa finalizzata all’organizzazione dei servizi erogati dai CpI della provincia di Foggia presso le due case di accoglienza per migranti.

L’accordo tra le due realtà territoriali prevede la presenza quattro operatori del Centro per l’impiego di Foggia presso ciascuno dei due Centri di accoglienza i cui ospiti potranno incontrare individualmente gli operatori e beneficiare dei servizi dei CPI, che vanno dal rilascio di documenti per il lavoro (C2 storico, DID ecc), alla compilazione di un CV, all’orientamento nel mondo del lavoro, alla preparazione per un colloqui di lavoro, al supporto per la ricerca di un lavoro ecc

Inoltre, sono previsti incontri settimanali presso il Villaggio Don Bosco e bisettimanali presso la Casa di Abraham e Sarah nei giorni di martedì e giovedì nella fascia oraria 15:00 – 17:00.

Grazie allo Sportello Migranti, il Centro per l’Impiego di Foggia con i suoi operatori esce degli uffici di Via San Severo per andare direttamente sul territorio e rispondere alle esigenze dei soggetti più fragili che per motivi logistici e sociali non riescono ad accedere ai servizi erogati in sede.

“Lo Sportello Migranti  – dichiara Pino Ferrarelli, referente della rete dei CPI della provincia di Foggia – rappresenta una grande opportunità per l’integrazione sociale e lavorativa dei migranti della Capitanata che desiderano inserirsi nel tessuto economico e sociale del foggiano. Auspichiamo che possano nascere altre collaborazioni di questa natura per andare incontro alle esigenze dei nostri territori”.

AGENZIA REGIONALE POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO PUGLIA

L’Agenzia Regionale per le Politiche Attive del Lavoro della Puglia nasce con la Legge regionale n. 29 del 29 giugno 2018 e ha come obiettivo prioritario la più ampia inclusione nel mondo del lavoro. Gestisce i Centri per l’impiego; favorisce l’incontro  tra la domanda e l’offerta di lavoro, in sinergia  con imprese e privati accreditati; promuove l’integrazione delle  persone con disabilità e fragilità; supporta l’osservatorio del mercato del lavoro; collabora alla programmazione dell’offerta formativa rispetto alle dinamiche del mercato del lavoro e dei fabbisogni professionali. Per ulteriori informazioni e dati su ARPAL Puglia, sui Centri per l’Impiego (CPI) e sui progetti e le iniziative in corso, è possibile consultare la cartella stampa scaricabileQUI.

www.arpal.regione.puglia.it

Post recenti

Leave a Comment