Deforestazione, ecco i nuovi obiettivi per il 2030

image_pdfimage_print

Ogni anno è stimata una perdita di circa 13 milioni di ettari di foresta. Di questo passo entro il 2050, oltre 230 milioni di ettari di foresta, pari all’intere aree forestali di 4 paesi messe insieme, scompariranno dal nostra pianeta.

Era stato proposto dal WWF di raggiungere entro il 2020 un Obiettivo Zero di deforestazione e di degrado forestale, grazie alla creazione di un rapporto di alleanza tra politici e imprese, che doveva diventare un punto di riferimento innovativo per evitare pericolosi cambiamenti climatici e ridurre la perdita di biodiversità.

Portare a termine un programma del genere creerebbe una svolta nella vita di tutti in quanto, rinaturare almeno 350 milioni di ettari di foreste entro il 2030 potrebbe generare un beneficio economico di circa 140 miliardi di euro l’anno, senza considerare i vantaggi per quanto riguarda la mitigazione dei cambiamenti climatici grazie al raccoglimento da parte delle piante di 5 miliardi di tonnellate di CO2.

Per raggiungere un obiettivo “deforestazione 0” sarà necessario ridurre ai minimi la perdita forestale, infatti piantare nuove tipologie di piante legnose non rappresenta una compensazione della perdita di foresta originaria.

Post recenti

Leave a Comment