Una storia vera, Il giuramento di Claudio Fava

image_pdfimage_print

In seguito al romanzo di Fred Uhlman “Un Amico Ritrovato”, un altro romanzo leggero, ma molto significativo che posso consigliare è ‘Il giuramento’ di Claudio Fava! Tutto il romanzo, gira attorno ad una protesta silenziosa contro il sistema politico negli anni 20/40 del 1900.

Il protagonista del romanzo è un professore, il quale insegna medicina in un’università pubblica. Un’altra figura importante è Tilde, la quale in un primo momento viene presentata come la sua governante, ma in realtà si rivela come la persona a lui più affine! Il professore cerca sempre di insegnare ordine e disciplina ai suoi studenti, ma allo stesso tempo cerca di insegnar loro a ragionare! Uno dei classici esempi dove possiamo notarlo è il momento in cui uno studente si presenta con il coltellino della divisa da squadrista motivando che il tutto serve alla sua difesa personale, il professore invece inizia un discorso sulla coscienza e la forza di volontà, l’importante è il proprio obbiettivo, ma anche i mezzi per raggiungerlo! Perciò gli consiglia di tener con se il bisturi che sarà la sua arma di lavoro.

Il professore è sempre stato contro il sistema, contro le idee di Mussolini! Nonostante tutto però era comunque circondato da persone che non la pensavano propriamente come lui o in alternativa avevano cambiato idea per istinto di sopravvivenza!

Il giuramento, vero protagonista del romanzo, è il giuramento chiesto a tutti i docenti delle università del Regno Italiano nel 1931, un giuramento di fedeltà al regime fascista e al Duce. Giurarono in 1238, solo 12 si rifiutarono, furono cacciati ed arrestati per aver difeso in silenzio la propria libertà di pensiero.

Il professore che è una figura di spicco e di riferimento, una persona coerente, bisognerebbe si prendere esempio da lui! Giurerà o meno alla fin fine? Si abbasserà al sistema o riuscirà a tenere duro e restare in vita?…beh questi sono i due grandi dilemmi che si risolveranno solo alla conclusione del romanzo! Buona lettura!

Un libro non troppo voluminoso e non troppo pesante, un libro per tornare a ragionare e riflettere su quello che è stato il nostro passato…solo ricordando e riflettendo non si faranno più errori dello stesso genere nel corso della storia se ci si pensa!

Per leggere altri nostri articoli, collegati sul seguente sito: https://www.ilsottosopra.info/

Post recenti

Leave a Comment