Continua la crisi in casa Juve, KO con il Monza

image_pdfimage_print

La Juventus sta vivendo un periodo di crisi, infatti i risultati della squadra bianconera non sono per niente buoni.

Nel campionato italiano la Juventus ha totalizzato 10 punti in 7 giornate, vincendo 2 partite, pareggiandone 4 e perdendone 1, quella di ieri con il Monza.

Però anche in Champions non arrivano i risultati, nelle prime 2 partite, contro PSG e Benfica, i bianconeri non sono riusciti a realizzare nemmeno 1 punto perdendo entrambe le partite.

Sui social sta spopolando l’hashtag #Allegriout, utilizzato da più di 5000 persone per esprimere il loro parere sull’allenatore toscano, che però difficilmente lascerà la panchina juventina visto l’elevato stipendio percepito annualmente.

Infatti per esonerare Max Allegri ci vorrebbero circa 36 milioni di euro, tra stipendio e buonuscita, che attualmente la società non può permettersi visto il bilancio in negativo di circa 250 milioni.

D’altronde però la società ha fissato una data con il mister per fare un resoconto della squadra e questa data è per novembre, quando il campionato si fermerà per il Mondiale a Qatar, pausa che andrà dal 13 novembre al 4 gennaio.

Se la società dovesse optare per l’esonero di Max Allegri i nomi accostati alla panchina bianconera sono quelli di Zinedine Zidane e Mauricio Pochettino che intrigano di più i tifosi.

Però la società sta sondando anche altri nomi come Roberto De Zerbi, ex allenatore del Foggia, Igor Tudor e addirittura Marco Landucci, attualmente vice Allegri.

Per la Juventus è il momento di iniziare a portare risultati se vuole puntare alla vittoria della Serie A, e soprattutto, dell’ambita Champions League.

Post recenti

Leave a Comment