“Un Foggia convincente, ma che esce sconfitto dal Vigorito”

“La prova del Foggia ieri è stata molto molto buona. Nel primo tempo l’occasione più pericolosa del Foggia l’ha avuta Millico prendendo il palo e poi Santaniello sulla ribattuta non è riuscito a fare goal. Un Foggia che è sembrato molto più forte di un Benevento che però alla prima disattenzione di una difesa che nonostante le assenze di Carillo ed Ercolani, è stata comunque solida, però alla prima disattenzione difensiva il Beneventi al 55’esimo passa in vantaggio con Lanini, l’unica vera occasione di tutta la partita del Benevento. Migliori in campo del Foggia sono stati Vezzoni e Salines, bene anche Schenetti e Tascone che all’uscita per infortunio di Odjer, ha gestito alla grande il centrocampo. Usciamo sconfitti ma a testa alta, con una delle migliori prestazioni stagionali. Un Foggia padrone del campo che ha saputo anche gestire bene la partita, un Benevento invece al contrario che ha sofferto il Foggia e a dirla tutta così tanta differenza tra Benevento e Foggia non l’abbiamo vista, d’altronde il Benevento punta alla Serie B noi a salvare la categoria. Una cosa che il Foggia deve cercare di fare di meno è lanciare la palla lunga dai 3 difensori sugli attaccanti, perché non abbiamo un centravanti forte fisicamente, anche lo stesso Santaniello non è molto forte fisicamente. Altra cosa Cudini deve dire a Vezzoni e Silvestro che non possono spingere molto in avanti, perché altrimenti Tascone e Odjer a centrocampo nel 3-4-3 sono costretti a coprire tutta la mediana di centrocampo, anche lateralmente, quindi vanno in difficoltà. Il Foggia nelle ultime 4 partite ha fatto tutte belle prestazioni, di una squadra che è entrata nell’ottica del gioco di una squadra che si deve salvare. Vedendo la prestazione del Foggia ieri, si possono fare le ultime 9 giornate di campionato alla grande, un Foggia con le idee e soprattutto una squadra vera che lotta dal primo all’ultimo minuto.”

Post recenti

Leave a Comment