Emissioni di metano, un biglietto di sola andata

image_pdfimage_print

La prima parola che ci viene in mente quando pensiamo alla crisi climatica è probabilmente “CO2”, ma quello di cui spesso non teniamo conto sono le emissioni di metano, la seconda causa del riscaldamento globale al quale contribuiscono per almeno il 25%.

Il problema è stato messo in risalto in un rapporto dell’IPCC, il quale ha reso cosciente la Commissione Europea che ha reagito positivamente, a seguito di una votazione, a ridurre le emissioni di metano. Il tutto verrà specificato a dicembre, quando l’esecutivo UE presenterà misure aggiuntive a tal proposito.

Tenendo conto dello spropositato aumento di temperatura registrato nel periodo 2001-2020, si prevede un riscaldamento globale superiore ai 2°C durante il corso del XXI° secolo. È fondamentale ridurre in modo netto le emissioni di CO2 e le emissioni di metano che porterebbero ad una diminuzione dell’inquinamento da aerosol e ad un miglioramento della qualità dell’aria.

Non ci possiamo più permettere di continuare su questa strada di sola andata, che ci porterà nel giro di pochi anni all’aumento insormontabile della temperatura. La transizione ecologica è una necessità da affrontare ora.

Post recenti

Leave a Comment