Pura follia al Bernabeu. Il Real elimina il City e vola in finale a Parigi.

image_pdfimage_print

Pura follia a Madrid, nello specifico al Santiago Bernabeu, dove il Real Madrid di Carlo Ancelotti è riuscito in un incredibile impresa, ossia eliminare il Manchester City.

Real che dimostra ancora di essere “immortale” ribaltando non solo il 4-3 subito all’andata, ma anche di ribaltare il vantaggio di 1-0 da parte degli inglesi.

Rimonta avvenuta grazie al giovane talento brasiliano Rodrygo che si sta rivelando l’uomo di questa Champions League in quanto entra e decide le partite.

Infatti al 73′ il City di Guardiola passa in vantaggio per 1-0 con Riyad Mahrez, quindi totale di 3-5 per gli inglesi.

Gol che però non basta al City per passare in quanto al 90′ e al 91′ Rodrygo decide di voler far passare il Real e fa 2 gol in 2′ e manda la sua squadra ai supplementari.

Supplementari che non iniziano bene per i Cityzens in quanto subito dopo 5′ il Real ottiene un calcio di rigore IMPORTANTISSIMO e della battuta se ne incarica il bomber della squadra, Karim Benzema che non sbaglia dagli 11 metri.

E cosi il Real nel giro di pochi minuti ribalta tutto contro ogni pronostico e vola in finale a Parigi, dove si terrà la finale di Champions League dopo quello che sta accadendo tra Russia e Ucraina.

Quindi si ripete di nuovo la sfida in finale tra Liverpool e Real Madrid, coma già successo nel 2018 con la finale persa dai Reds per 3-1 con molte discussioni sulla prestazione dell’allora portiere Karius.

Ora tocca aspettare al 28 maggio per capire chi sarà il nuovo campione d’Europa, se il Real conquisterà la sua 14° Champions League, o se sarà il Liverpool a ottenere la propria 7° Champions League.

Post recenti

Leave a Comment