Ecco l’articolo di A. Lo Mele vincitore del mese di Dicembre

image_pdfimage_print

“Quante strade deve percorrere un uomo prima di essere chiamato uomo?

Benvenuti al TG delle 20.00 del 24 dicembre.

È la vigilia di Natale ed è un giorno di festa per tutti. Immaginiamo che finalmente adesso siate a tavola con i vostri cari, dopo quasi 2 anni di pandemia, a mangiare, scambiare regali, stare insieme e giocare a tombola. Questa per noi è normalità, tuttavia per tanti è un sogno lontano, ed è di questo che vorremmo parlare stasera.

Al momento milioni di persone in Africa stanno patendo la fame, con quasi 11 milioni di morti solo quest’anno. Esistono ancora luoghi dove alle donne vengono negati i loro diritti fondamentali, pensiamo all’Afghanistan e alla sua recente storia.

Ricordiamo la Polonia e il suo filo spinato che impedisce l’ingresso dei migranti iracheni attraverso la Bielorussia. Come pensate che passeranno il Natale queste persone? Si sta parlando di esseri umani, non di numeri.

E i nostri colleghi giornalisti? Attualmente 488 di loro sono imprigionati in tutto il mondo, il numero più alto degli ultimi 25 anni; 127 in Cina, 53 in Myanmar, 43 in Vietnam, e la lista continua… A loro auguriamo di provare la stessa gioia del giovane Patrick Zaki. 

Queste realtà possono sembrare lontane, tuttavia basta scendere per strada e vedere quante persone stanno passando la vigilia di Natale al freddo, affamate e sole.

Non possiamo rimanere fermi a guardare, non basta donare pochi euro ad un ente benefico, bisogna aprire i nostri cuori ad un concetto di amore più ampio: l’accoglienza.

Solo con questa predisposizione d’animo riusciremo a costruire una società ed un futuro migliore.

Buone feste a tutti.

                                                                      Alessia Lo Mele

3A – Scuola Secondaria di I Grado G. Bovio

Post recenti

Leave a Comment